Archivio della categoria: Eventi

Rassegna Stampa Arte: Salvatore Puglisi Cosentino

Tra i musei di arte classica troviamo il Louvre di Parigi che, con i suoi 10.200.000 visitatori, svetta nella classifica dei musei più visitati al mondo nel 2020. La collezione del Museo del Louvre comprende oltre 380.000 oggetti e opere d’arte. Sono in esposizione permanente 35.000 opere esibite nei 60.600 m² a loro dedicati. Il vanto del museo è la sua raccolta di 11.900 dipinti che rappresenta la seconda più grande collezione di arte pittorica del mondo dopo quella del Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo in Russia.

Il costo del biglietto è di 15 €, mentre è gratuito per: tutti i visitatori, il sabato sera dalle 18:00 alle 21:45, accesso gratuito per tutti, a partire da gennaio 2019; i minori di 18; i giovani che hanno tra i 18 ed i 25 anni residenti in un paese dello Spazio economico europeo; giornalisti con tesserino (anche italiani); visitatori disabili e loro accompagnatori.

Altrettanto importante e noto è il Museo Nazionale della Cina di Pechino con 8.610.000 visitatori. Conserva una delle collezion Leggi tutto

Convegno energy manager: a Salerno per discutere di adempimenti normativi e opportunità lavorative

Gli ingegneri campani a lezione di energia: martedi 28 aprile al Grand Hotel di Salerno si formano i futuri energy manager L’evento formativo dedicato alla figura dell’energy manager si rivolge sia ai tecnici interessati ad avere un ruolo attivo nella gestione dell’energia, sia a tutti quegli amministratori di aziende pubbliche e private che puntano ad ampliare le proprie conoscenze tecniche . Il corso salernitano, particolarmente atteso, a quanto sembra dai primi riscontri apparsi sul web, tratterà in particolare il tema degli adempimenti normativi, e delle opportunità che una formazione adeguata può fornire ai futuri energy manager. La figura dell’energy manager quale tecnico responsabile per la conservazione e l’uso ra Leggi tutto

Le maggiori manifestazioni florovivaistiche in Italia

Le manifestazioni florovivaistiche sono degli eventi che negli ultimi anni radunano un sempre maggior numero di appassionati, operatori del settore e curiosi. Se infatti qualche decennio fa le piante e gli alberi destavano l’interesse dei soli pochi fortunato che possedevano un giardino, adesso la passione del “pollice verde” ha contagiato anche le molte persone che vivono in appartamento e che quindi non hanno spazi molto ampi da destinare alle piante. Questo ritrovato interessere per il settore florovivaistico, va detto, è anche dovuto all’influenza che i designer di interni hanno avuto sul pubblico, proponendo spesso piante o piccoli alberi, che si integrano con l’ambiente e diventano quindi un oggetto di arredo. Non a caso un discreto numero di stand dedicati al giardino ed alle piante, agli impianti di irrigazione, ai ricoveri per attrezzi è presente anche a Casa su Leggi tutto

Seminario sui wildflowers

Fiordalisi, papaveri, iperici, garofanini e tante altre specie erbacee spontanee autoctone dalle fioriture spettacolari: sono i cosiddetti wildflowers (letteralmente “fiori selvatici”), già utilizzati in molti paesi per la valorizzazione estetico-paesaggistica e la riqualificazione ambientale di aree urbane, peri-urbane e marginali, ed oggetto da due anni di una coltivazione sperimentale ai margini del Padule di Fucecchio. L’utilizzo dei wildflowers, se da un lato riesce a riportare un po’ di natura in città con realizzazioni di bellezza inaspettata e dal ridotto costo di allestimento e manutenzione, dall’altro può offrire nuove produzioni alle aziende agricole che intendano coltivare con metodi compatibili con l’ambiente, senza l’impiego di fertilizzanti e fitofarmaci, come è avvenuto nel campo sperimentale allestito presso Azienda Agricola di Castelmartini. Per fare il pun Leggi tutto