Archivio della categoria: News

Tra Noleggio e Leasing: l’acquisto tira ancora

Con un mercato dell’usato sempre più florido, i costruttori puntano tutto su auto offerte per dare nuovo vigore alle vendite del nuovo. La situazione sembra essere cristallizzata un po’ in tutto il continente, complici anche la recente pandemia e una situazione geopolitica che mette in apprensione soprattutto le economie più fragili.

In Europa, il nostro Paese sembra essere quello che ha maggiormente risentito della situazione: l’Italia è il fanalino di coda per anzianità del parco auto circolante. Gli automobilisti nostrani, quando devono acquistare un’auto nuova, sono spesso attratti da formule alternative quali noleggio lungo termine o leasing.

Seppur in tali casi le modalità di possesso del bene siano diverse, per molti italiani noleggio e leasing rappresentano una scappatoia all’esborso economico tout-court che la formula del Leggi tutto

Firenze: pulizia dei fossi, potatura delle piante e mappe catastali

Terminata l’estate, il Comune di Montelupo Fiorentino ha disposto che sia eseguita una pulizia dei canali e una potatura delle piante in prossimità delle strade, per evitare che, con le piogge autunnali e invernali, si creino allagamenti e quindi rischi per la circolazione.   Lavori preventivi Se è vero che non è sempre facile o possibile anticipare gli acquazzoni, è vero anche che essere preparati per tempo è meglio. Ecco dunque che il Comune, il Consorzio di bonifica e… i privati sono chiamati ai lavori.   Il ruolo delle mappe catastali Tra gli attori sopra nominati, i primi due si sono occupati di mappare dettagliatamente e censire la rete idraulica minore per localizzare i punti a rischio maggiore e quindi controllare Leggi tutto

Spazi urbani sostenibili, il verde è indispensabile

A partire dalle rivoluzioni industriali, il fenomeno a cui si è assistito è una forte urbanizzazione massiva. Campagne e piccoli centri rurali sono stati abbandonati per correre nelle grandi città dove avevano sede le industrie, quindi il lavoro. Si può dire che esattamente da quel momento, per molti versi, dietro l’effimera illusione di una migliore qualità della vita, questa stessa sia notevolmente peggiorata. Ritmi sempre più frenetici e colate immani di cemento senza alcuna misura e criterio hanno reso la vita dell’uomo, nonché dell’ambiente, un vero inferno di tecnologia e asfalto. Eppure ritrovare uno stile di vita slow e responsabile è ancora possibile, e lo si evince anche dal notevole sforzo in cui diverse città si stanno impegnando per progettare spazi sostenibili e per rispettare il verde. Proprio questo, infatti, gioca un ruo Leggi tutto

Accordo raggiunto tra l’italiana Eni e la Kazaka KazMunayGas

Gli idrocarburi del blocco kazako di Isatay saranno sfruttati da Eni e KazMunayGas KazMunayGas e Eni hanno finalizzato un accordo che stabilisce le condizioni per il trasferimento a Eni del 50% dei diritti di sfruttamento del sottosuolo per la ricerca e la produzione di idrocarburi nel blocco di Isatay, nelle acque kazake del Caspio. Il blocco verrà gestito da una joint operating company paritetica formata dal colosso italiano dell’energia e da KMG. L’accordo, che secondo gli Energy Manager (tecnici specializzati nella gestione delle fonti energetiche, cosi come si può leggere ben descritto nel testo descrittivo di Unione Professionisti) potrà condiziona Leggi tutto

GIRO DEL MONDO GREEN: MADE IN ITALY

Le scelte green possono riguardare ogni ambito e settore, talvolta bastano solo tre ingredienti: immaginazione, voglia di mettersi in gioco e sperimentazione. Dalle multinazionali alle piccole aziende locali, dalla realtà pubblica al contesto domestico è sempre più possibile puntare sul rinnovabile, abbandonando a poco a poco le fonti fossili – sicuramente più immediate – ma dannose per la nostra salute e per l’ambiente.

Un esempio greenLeggi tutto

Rincaro Tares 2013 in arrivo

La Tares ha sostituito la Tia come tassa sui rifiuti: secondo i dati della Cgil, questo “cambio” porterà a un rincaro per i cittadinistimato per il 20% in più rispetto a quanto si pagava la vecchia Tia.

La tassa sui rifiuti è anche più difficile da pagare: infatti, la Tares si pagherà con un modulo F24 che arriverà ai contribuenti via posta. Il modello F24 costringerà il cittadino Leggi tutto