Climatizzatori alimentati dal fotovoltaico

 

La climatizzazione delle case o di qualsiasi ambiente abitato, soprattutto quando le temperature sono troppo fredde o calde, è assolutamente necessaria. Aprire o chiudere finestre e balconi, infatti, non è certamente la soluzione ottimale, mentre l’acquisto di climatizzatori diviene la scelta migliore se non necessaria per sconfiggere l’afa.

L’uso di condizionatori in pompa di calore sfruttabili tutto l’anno può essere abbinato molto bene con un impianto fotovoltaico.

Un climatizzatore, in pochi minuti, riscalderà l’ambiente in cui è installato, di solito quello in cui si trascorre la maggior parte del tempo, come la cucina e la camera da letto.

I climatizzatori sono dotati di pompa di calore, e si gestiscono attraverso un semplice telecomando a distanza. Il condizionatore, invece, è una macchina predisposta solo alla produzione di aria fresca: la tanto agognata aria condizionata nei mesi più caldi, che trasforma qualsiasi ambiente in un’oasi refrigerante mentre fuori l’asfalto scotta.

Anche i condizionatori sono gestibili a distanza attraverso un telecomando, e per produrre aria fresca sono dotati di una ventola. In commercio ci sono diversi tipi di climatizzatori e condizionatori, come quelli a finestra, monoblocco, centralizzati, fissi e multi-split. Sicuramente, è ideale acquistare un apparecchio con Classe energetica A, più costoso degli altri ma dal basso consumo, per cui la spesa iniziale viene recuperata in bolletta a fine mese. Entrambi gli apparecchi, se di Classe A, sono dotati di tecnologia inverter o modulante, che permette loro di variare la potenza necessaria in base al raffreddamento ottenuto. In questo modo, dopo le prime 2 – 3 ore di funzionamento dell’apparecchio, il consumo elettrico sarà bassissimo.

impianto fotovoltaico

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*