Perché gli isolanti naturali rappresentano una scelta ecosostenibile

Ricreare un comfort termico adeguato è uno degli aspetti più importanti per la progettazione di una casa: è per questo che è importante scegliere con cura i materiali isolanti, cercando di privilegiare quelli naturali. 

Ne parliamo con Friuli Ristrutturazioni azienda redazione del certificato A.P.E in Friuli

Gli isolanti naturali

Gli isolanti naturali che negli ultimi tempi sono stati messi a disposizione dalla bioedilizia sono decisamente efficienti e permettono di isolare una casa sia dal punto di vista acustico che a livello termico senza che vi sia bisogno di utilizzare materiali inquinanti. Sia chiaro, però, che salvaguardare l’ambiente non vuol dire rinunciare a performance elevate o dover fare a meno di una resa architettonica adeguata. I materiali isolanti naturali hanno il pregio di essere privi di prodotti chimici, essendo basati su fibre biodegradabili e riciclabili: è il caso, per esempio, della fibra di cellulosa, ma anche della canapa e del legno.

La fibra di legno naturale

Ecosostenibile e biodegradabile, la fibra di legno naturale è uno dei materiali che vengono impiegati più di frequente nel settore della bioedilizia. Essa è in grado di assicurare agli edifici un livello di isolamento termico molto elevato. In effetti il legno ha la peculiarità di riuscire a conservare il comfort termico più appropriato. Ma c’è un altro aspetto positivo di questo materiale che merita di essere messo in evidenza, ed è la sua traspirabilità. I pannelli in fibra di legno si ottengono dagli scarti del legno che non è stato sottoposto a trattamenti con agenti chimici. Vengono, invece, eseguiti dei trattamenti termici al fine di assicurarne le performance. 

I pannelli isolanti in sughero

Una soluzione alternativa è rappresentata dai pannelli isolanti in sughero, un materiale che è atossico e in grado di resistere agli insetti. Nel mondo degli isolanti il sughero riscuote un notevole successo, che non può essere rovinato da agenti naturali o chimici. La versatilità è il tratto distintivo del materiale, che si adatta a vari utilizzi e una volta giunto al termine del ciclo di vita può diventare un combustibile. Il sughero previene la comparsa delle muffe in quanto non consente che si formi la condensa.

La fibra di canapa

Infine, ecco la fibra di canapa, funzionale e capace di offrire performance eccellenti sul piano dell’isolamento termico. La canapa viene coltivata senza fertilizzanti nocivi e senza pesticidi. Non è esposta agli insetti e non può essere attaccata dalle muffe: di conseguenza si può utilizzare anche all’aperto.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*