Come i resort hanno aderito alla Green Philosophy, nel rispetto dell’ambiente

Gli inglesismi vanno molto di moda, ma la green philosophy altro non è che una filosofia ambientale, legata al rispetto dell’ambiente circostante e della Terra più in generale, una filosofia di sostenibilità applicabile – e applicata – un po’ in tutti i settori di produzione. Ogni attività umana, ogni attività produttiva – sia essa di beni o di servizi – ha un impatto ambientale sulla realtà che lo circonda e sul futuro a venire più o meno importante. Da diversi anni a questa parte tutte le attività produttive stanno cercando di limitare questo impatto o, addirittura, di azzerarlo adottando comportamenti, stili produttivi, processi virtuosi atti a difendere la sostenibilità ambientale – la cosiddetta green economy o economia verde. Anche il settore alberghiero e le strutture ricettive all’avanguardia – in special modo – portano avanti la green philosophy come missione parallela a quella dell’accoglienza degli ospiti e trascorrere le vacanze in un resort eco-sostenibile è anche una scelta effettuata da molti turisti, a discapito delle strutture ricettive meno attente.

Innanzitutto ogni buon resort di un certo livello che si rispetti si fonda sulle classiche “tre R” della sostenibilità: Ridurre, Riciclare e Riusare. Questo impatta immediatamente in maniera più che positiva sull’ambiente in cui sorge il resort e a cui è legato a doppio filo: un resort di lusso circondato da una meravigliosa natura ha come obiettivo primario la salvaguardia della stessa, per far sì che resti sempre una location ambita e curata. Ridurre gli sprechi – siano essi di acqua, di corrente, di materiali usati, come l’adozione di lampade a basso consumo ovunque-, riciclare i rifiuti in maniera puntuale e precisa in ogni settore del resort – dalla spiaggia, al ristorante, alle camere/appartamenti, al centro benessere e quant’altro – e riutilizzare quanto più possibile preferendo oggetti e accessori di lunga durata piuttosto che usa e getta sono i capisaldi di un resort attento alla sostenibilità ambientale. Queste buone maniere sono applicate da tutti, a partire dal direttore del resort, fino a tutti i dipendenti e lavoratori della struttura e anche dagli ospiti stessi: trascorrere le vacanze in un resort eco-sostenibile vuol dire esserlo in prima persona, innanzitutto. La tutela e la salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo parte e dipende da ciascuno di noi, nel suo piccolo, in ogni azione quotidiana.

I resort che hanno a cuore la sostenibilità ambientale come, ad esempio, il Riva del Sole Resort & SPA in Toscana (www.rivadelsole.it), promuovono, inoltre, l’uso di mezzi di trasporto green come le biciclette e le auto elettriche, mettendo a disposizione nei loro spazi sia il noleggio dei mezzi che le colonnine di ricarica. Sempre elettriche sono le auto del green del golf, il furgone aziendale della manutenzione e l’auto di cortesia.

Tale resort è anche all’avanguardia riguardo la tipologia di energia usata, grazie alla presenza dei pannelli solari per la produzione dell’energia elettrica necessaria, oltre che alla accurata selezione dei materiali di approvvigionamento atta a ridurre al minimo gli sprechi e i rifiuti.

I resort che hanno fatto della green philosophy la propria filosofia di vita sono attrezzatissimi per la raccolta differenziata non solo dei materiali di uso comune, ma anche per quelli speciali come gli olii esausti delle cucine, i materiali elettronici e da ufficio (si pensi a toner e cartucce, ad esempio), per gli sfalci e le potature.

Nei migliori resort di questo livello, si ha la garanzia che la sostenibilità e l’attenzione all’ambiente circostante sia inclusiva anche delle persone che lo vivono e ci lavorano. Difatti, questo tipo di strutture ricettive di tutto rispetto ha fatto della parola “benessere” un faro guida: offrire benessere ai propri clienti, proteggere il benessere dell’ambiente in cui sorge, tutelare il benessere dei propri dipendenti. Il Riva del Sole, come altre strutture all’avanguardia, tutela il welfare dei propri dipendenti sia stagionali che a tempo indeterminato, avendo cura di fornire loro premi di produzione, benefits e assistenza sanitaria integrativa: un vero lusso anche per i lavoratori.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*