Sab. Feb 4th, 2023

Chi possiede delle piante e soprattutto per chi ha un giardino accanto alla propria abitazione, la potatura è indispensabile. La potatura è infatti utile a migliorare la qualità dei fiori e rendere florido il proprio vivaio casalingo e a rinforzare la pianta stessa.

È indispensabile sapere che ogni specie ha un suo periodo specifico di potatura, che varia anche in base a quello che si desidera ottenere, nonché alle condizioni climatiche e vegetative. È altresì sconsigliata la pratica ad esempio, quando la pianta emette nuove foglioline; via libera invece, in ogni periodo dell’anno, all’eliminazione di foglie secche o già morte.

 

  • Gli attrezzi per la potatura

 

Gli attrezzi utili per la potatura sono: svettatoi, per rami molto alti; cesoie affilate, per rami piccoli; segaccio, per rami molto doppi; troncarami; forbici grandi; eventuale tagliasiepe motorizzato; coltellino a roncola.

Il taglio è indispensabile al mantenimento della pianta stessa; sono necessari utensili sottili ma taglienti e un mastice specifico, da porre sul taglio stesso, per agevolare la protezione della pianta da eventuali parassiti e malattie varie. Su una siepe da giardino, in periodo invernale, è possibile applicare una potatura paria a circa i 2/3 della pianta; in questi casi va applicato un taglio trapezoidale.

Per quanto riguarda una rosa va invece effettuata a fine febbraio, lavorando sulle gemme e tagliandone tre o quattro, cinque per le rose a cespuglio; la vite va invece potata sia in inverno chein primavera. Con la potatura è possibile dare alla pianta diverse forme; in base ai nostri gusti, si potrà quindi rendere l’arbusto in questione: a vaso; a candelabro; a piramide a palchi; a palmetta ecc.

Cosa fare al termine delle operazioni

Una volta terminato il lavoro, resta la necessità di sbarazzarsi delle varie parti tagliate. Se siete in grandi città vi conviene usufruire dei servizi di smaltimento rifiuti a Roma, come quello dell’AMA o di altre aziende private.

In questo modo non dovrete fare altro che raccogliere il tutto in buste e secchi appositi, e attendere il camioncino che si occuperà di portare via al posto vostro tutti i residui della potatura.

Comments

comments

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*